“Sa Panada” di Pollo




I sardi che vedranno questa ricetta storceranno il muso, altri sorrideranno…perché Sa panada o impanada è uno dei prodotti più apprezzati dell’arte culinaria della Sardegna. Ha l’aspetto di un contenitore formato da due dischi di pane, l’uno dei quali, dai bordi rialzati funge da pentolino, mentre l’altro da coperchio, il ripieno è sostanzioso, di solito a base di anguille o di carne d’agnello & patate. E, in effetti la sfoglia di pasta fatta a forma di pentola racchiude il ripieno al suo interno e il tutto, cuoce insieme come dentro una pentola a pressione. Ultimata la cottura, si mangia il ripieno e la ...pentola (la sfoglia di pasta) diventata dorata, croccante e saporita. Questo piatto rivisato da me, è nato dall’esigenza di consumare un pollo e dalla voglia di giocare un po’ con la farina. Io trovo che questo piatto in realtà sia molto versatile e visto che l’esperimento è stato davvero apprezzato in famiglia penso che mi capiterà ancora di farcirlo con nuovi e inattesi ingredienti! La ricetta è uguale alla panada di agnello, mi sono permessa solo di sostituirlo con il pollo, che è risultato morbidissimo e molto gustoso. Da rifare!
Qui trovate la ricetta della panada “per eccellenza” con foto che spiegano il procedimento passo a passo. La mia era imbottita con pollo intero, ripulito dal grasso e dalla pelle, pomodori secchi,aglio, prezzemolo, patate, sale & pepe. Ottima!

Translate