Pizza in Teglia come da Tradizione Campana


Se avete un po’ di tempo a vostra disposizione, vi consiglio di provare questa pizza davvero deliziosa, la ricetta originale potete trovarla a questo link



Io riporto qui di seguito fedelmente dosi e procedimento.



PER L’IMPASTO:
300 gr di farina 00 o 0 per pizza

200 gr di acqua (leggermente tiepida in inverno e fresca di rubinetto in estate. Se in piena estate non è freschissima dal rubinetto,meglio fare metà rubinetto e metà fredda di frigo)

9 gr di sale fino marino

mezzo grammo di lievito di birra (ovviamente questa quantità varia a seconda della temperatura,per cui in inverno sarà maggiore e dipende molto dalla temperatura ambientale,della farina e dell'acqua ecc.)


tempo di lievitazione totale circa 9 ore (10-12 in inverno)

PER LA FARCITURA:


150 gr di pelati I pelati vanno pesati sgocciolati dall'acquetta. Se vi piace bella rossa anche a 170-180 grammi.

120/140 gr di fiordilatte o mozzarella (di mozzarella va messa un po' in più perchè più acquosa.Il fiordilatte mantiene di più la cottura)

5-6 foglie di basilico fresco

2 cucchiai rasi di olio evo

un pizzico abbondante di sale

un pizzichino di zucchero



Procedimento:

Pesate tutti gli ingredienti, anche l’acqua, e teneteli a portata di mano. Munitevi di un contenitore per impastare e versateci dentro l'acqua e il lievito di birra e scioglietelo bene con la punta delle dita.

Setacciate la farina e versatene 2 pugni pieni nell'acqua e con le mani scioglietela bene in modo che non ci siano grumi.

Buttate la farina a pioggia (circa 4 pugni) con una mano tenuta ben in alto rispetto al contenitore,mentre con l'altra mano girate per impastare, con molta delicatezza e lentamente.

Ora versate la farina sempre a pioggia ma in maniera più abbondante a coprire la superfice intera dell'impasto e chiudetela delicatamente verso il centro lavorando leggermente con la mano per farla assorbire.

Continuate in questa operazione di infarinare e chiudere fin quando l'impasto non assume una certa forma e avrete versato gran parte(ma non tutta) la farina.

Mettere il sale e lavorate un po' per amalgamarlo,sempre con poca forza.

Ora prendete in mano l'impasto e chiudetelo verso sotto e verso il centro in modo che esca la parte più umida fuori.

Su questa parte umida spolverate la restante farina e richiudete verso il centro sotto. Una volta immessa tutta la farina rimanente vedrete che ad un certo punto la palla si chiude bene e l'impasto dopo aver preso un po' di forza tende a cedere e un po' ad allungarsi.In quel momento è pronto perchè la maglia si è appena formata e non bisogna andare oltre.

Chiudete bene l'impasto per non farlo seccare dall'aria.L'impasto dovrà lievitare per circa 6-7 ore ( se la vostra casa non è bella calduccia accendete il forno a 50 gradi per 70-80 secondi,spegnete e ponetevi dentro l'impasto molto ben chiuso e nella parte centrale) senza però arrivare proprio al raddoppio e si dovrà rilassare in larghezza.

Infarinatevi molto bene le mani e estraete l'impasto delicatamente e ponetelo su una teglia ben oleata o unta con lo strutto e leggermente infarinata.Infarinate un po' anche la parte superiore dell'impasto e con i polpastrelli stendete l'impasto ad un'altezza di circa mezzo centimetro.

Coprite molto bene ermeticamente e lasciate a lievitare per circa 3 ore,fino bene o male al raddoppio.

Una trentina di minuti prima preparate la farcitura. Mettete nel frullatore tutti gli ingredienti ad esclusione del fiordilatte e frullate per 7-8 secondi.

Preriscaldate il forno a 220 gradi e ponetevi la teglia nel piano medio basso. Io la faccio rimanere per 8-10 minuti dopo di che distribuisco la mozzarella e metto nel ripiano più alto per altri 5 minuti.



Post più popolari