Crostata di Marmellata con Confettura di Albicocche



Da bambina all'ora della ricreazione, per merenda toglievo fuori dalla cartella la crostatina di marmellata che mi preparava amorevolmente la mia mamma, mentre le compagnette scartavano le loro merendine industriali e mi guardavano con un pò di invidia.
La sua ricetta è rimasta invariata negli anni e ogni volta che ho il piacere di mangiarla, rivivo gusti e emozioni del passato.
Questa l'ha preparata lei, morbida, fragrante e profumatissima e quindi tutti i complimenti stavolta sono per la mia mamma!


Ingredienti per la frolla:

• 500g di farina
• 200g di zucchero
• 200g di burro
• 4 uova intere (eventualmente + 1 tuorlo)
• scorza di un limone biologico
• 1 bustina di vanillina
• 1/2 cucchiaio di lievito



Lasciate fuori dal frigo il burro e tagliatelo a pezzetti circa mezz'ora prima di cominciare il lavoro, al fine di ottenere un burro malleabile detto appunto “a pomata”. Versate sul piano di lavoro la farina e lo zucchero, mescolandoli in modo da amalgamarli il più possibile; unire all'impasto il burro, la scorza del limone grattugiata e la vanillina. Lavorate il più velocemente possibile, con la punta delle dita in modo che il composto non si scaldi troppo; una volta che la pasta avrà assunto una consistenza sbriciolosa, aggiungere le uova intere in modo da renderla elastica – qualora l’impasto dovesse risultare un po’ secco aggiungere 1 tuorlo d’uovo. Lavorare la pasta con le mani finchè non si sono amalgamati tutti gli ingredienti. Con la pasta frolla così ottenuta formate una palla . Stendere la pasta sul piano di lavoro ,aggiungendo un pò di farina formando una sfoglia di circa mezzo centimetro; avendo cura di tenerne un po’ da parte per la decorazione classica detta a griglia, imburrare e infarinate leggermente uno stampo rotondo e farcirla con la pasta. Per trasferirla agevolmente, arrotolare la pasta intorno al mattarello e poi srotolarla delicatamente sulla tortiera. Riempire con marmellata di albicocche. Forno preriscaldato 180° cuocete per 35/40 min. Fatela raffreddare, sfornatela su un piatto di portata e servite dopo averla fatta riposare un paio d’ore almeno.

Translate