Crostata alla Marmellata di Nonna Dina



Questa ricetta è di Nonna Dina, e per me nessun’altra crostata per quanto buona è paragonabile, evoca ricordi di un dolce passato, di emozioni legati all’infanzia quando la osservavo nella preparazione; odore di forno caldo misto a scorzette di limone e vaniglia, sapore di festa e di gioia si sprigionavano per tutta la casa. Irresistibile tentazione assaggiare l’impasto crudo e poi modellare personalmente con un pò di frolla un biscottino a forma di pupazzo tutto mio, quello che avrei potuto gustare appena sfornato, ancora caldo, senza attendere. Spero che anche mia figlia potrà gustare i sapori genuini di un tempo e farsi inebriare assieme a me degli aromi del mio passato evocati con questo dolce.






Ingredienti per la frolla:


• 500g di farina

• 200g di zucchero

• 200g di burro

• 4 uova intere (eventualmente + 1 tuorlo)

• scorza di un limone biologico

• 1 bustina di vanillina

• 1/2 cucchiaio di lievito



Preparazione:

Lasciate fuori dal frigo il burro e tagliatelo a pezzetti circa mezz'ora prima di cominciare il lavoro, al fine di ottenere un burro malleabile detto appunto “a pomata”. Versate sul piano di lavoro la farina e lo zucchero, mescolandoli in modo da amalgamarli il più possibile; unire all'impasto il burro, la scorza del limone grattugiata e la vanillina. Lavorate il più velocemente possibile, con la punta delle dita in modo che il composto non si scaldi troppo; una volta che la pasta avrà assunto una consistenza sbriciolosa, aggiungere le uova intere in modo da renderla elastica – qualora l’impasto dovesse risultare un po’ secco aggiungere 1 tuorlo d’uovo. Lavorare la pasta con le mani finchè non si sono amalgamati tutti gli ingredienti. Con la pasta frolla così ottenuta formate una palla . Stendere la pasta sul piano di lavoro ,aggiungendo un pò di farina formando una sfoglia di circa mezzo centimetro; avendo cura di tenerne un po’ da parte per la decorazione (io ho fatto delle stelline con uno stampino, oppure potete fare la solita griglia) imburrare e infarinate leggermente uno stampo rotondo e farcirla con la pasta. Per trasferirla agevolmente, arrotolare la pasta intorno al mattarello e poi srotolarla delicatamente sulla tortiera. Riempire a piacere, io l’ho farcita con la marmellata di arance fatta in casa. Forno preriscaldato 180° cuocete per 35/40 min. Fatela raffreddare, sfornatela su un piatto di portata e servite dopo averla fatta riposare un paio d’ore almeno.


Per la Marmellata di Arance fatta in casa cliccate: qui

Post più popolari